Il futuro appartiene a chi sa immaginarlo

di Jacopo Pagani

IL FUTURO APPARTIENE A CHI SA IMMAGINARLO

“Impara dai tuoi sogni ciò che ti manca.”
(Wystan Hugh Auden, 1907-1973)

La aziende del futuro saranno quelle che sapranno anteporre alla gratificazione economica il sogno imprenditoriale. Un sogno condiviso da tutta la poplazione aziendale da tradurre in realtà.

In questo caso l’imprenditore desidera innanzitutto dar vita ad un’esperienza particolare, che possa rispondere a un’intuizione o a un desiderio profondo, magari cullato fin dall’adolescenza.

La spinta è come dicevamo istintiva, per certi aspetti un po’ incosciente e spesso rincorre un vero e proprio “sogno”.

Se Martin Luther King decise di incitare gli afroamericani dicendo “I have a dream” e non, invece, “Ho un piano quinquennale”, evidentemente un motivo c’era: lui sapeva che le persone hanno bisogno di condividere un sogno per mobilitarsi e dare il meglio di se stessi.

I sogni a volte rivelano quello che è conosciuto, ma ancora nascosto e non pensabile. A volte sembra che anche loro, come i pensieri, abbiano la funzione di promuovere l’evoluzione.

Il celeberrimo pittore spagnolo Pablo Picasso (1881-1973) arrivava a dire che: “Ogni cosa che puoi immaginare è reale”. Per non parlare del grande filosofo tedesco Georg W. Hegel (1770 – 1831) secondo il quale: “Ciò che è razionale è reale; ciò che è reale è razionale”.

In altri termini se si può immaginare, se si può razionalizzare, allora si può fare.

Immaginare il mondo significa non adattarsi ma tentare di crearlo.

L’uomo nella creazione si realizza. La creazione è scoperta, ricerca, rischio, novità, sfida, scommessa, fantasia, intelligenza. Partecipazione all’atto creatore divino, costruzione del proprio destino, apertura di nuovi orizzonti.

L’immaginazione del singolo, una volta condivisa, diventa l’immaginario di gruppo, la visione dell’impresa che motiva e orienta il comportamento dei singoli.

Il core business di OOMM è proprio quello di ripercorrere e realizzare queste dinamiche portandole a “terra”, accompagnando le aziende nella realizzazione del proprio sogno imprenditoriale: sono processi che vedono impegnate le persone nell’identificare il sogno attraverso l’individuazione della Visione e della Missione secondo i principi del mantra.

Il modello OOMM consente di portare a terra il sogno attraverso l’individuazione di 4/5 valori che saranno poi coniugati in comportamenti.

Di uguale importanza è la fase di interiorizzazione dei Valori e la loro coniugazione in comportamenti, nonchè la misurazione del livello di allineamento attraverso la app Beaconforce.

Con conseguenti azioni mirate di sostegno. L’intero processo è stato studiato dagli esperti OOMM sollecitando costantemente la creatività individuale per uno scopo sociale: condividere per realizzare.